Translate

venerdì 26 maggio 2017

HOMO SAPIENS


IGNORANZA E CONOSCENZA


SCIENZA E IMMAGINAZIONE


SCIENZA E SAGGEZZA


SCIENZA PROGRESSO E CIVILTÀ


RITRATTO DELL'UOMO CONTEMPORANEO


MITIZZAZIONE DELLA FILOSOFIA


LA FILOSOFIA


L'UOMO ROBOT


mercoledì 24 maggio 2017

FRASI SULLA COSMOLOGIA SULL’ANTROPOLOGIA E COSMOGONIA

“La cosmologia e l’antropologia sono speculari, perciò quanto più la visione dell’uomo è realistica, tanto più lo è pure la visione dell’universo. Quanto più la visione dell’universo è realistica, tanto più lo è pure la visione dell’uomo”.
“L’universo fisico è energia solidificata, è un immenso pallone gonfiato, è una meravigliosa e sconfinata gigantografia della mente, è un’infinita nuvola di energia compenetrata, interconnessa e interagente dappertutto, è una viva e pulsante unità”.
“Il cosmo è costituito da uno sconfinato intreccio di energie fisiche, mentali e spirituali, energie tutte compenetrate, connesse e interagenti tra di loro”.
“Il mondo è uno specchio, nel senso che ci riflette quello che pensiamo e quello che facciamo, ci rimanda quello che siamo e quello che diamo, ovvero ci riflette esattamente il nostro livello di unificazione ed evoluzione interiore di ogni dato momento della nostra vita”.
“Ciascuno di noi, che lo voglia o no, consciamente e inconsciamente, è partecipe della vita universale. L'uomo è un centro di coscienza universale”.
“Il mondo interno e il mondo esterno sono speculari e il mondo esterno è un riflesso del mondo interno, perciò se vogliamo comprendere e cambiare il mondo dobbiamo incominciare da noi stessi”.
“È la rimozione e quindi l’immutabilità della vita prenatale che ci fa vivere nel passato, che arresta lo scorrere del tempo e che ci tiene legati a quest’universo”.
“Finché continueremo ad osservare l’universo dall’interno del buco nero, cioè dall’utero, la realtà continuerà a rifletterci le ombre”.
“Non è la Natura che ama nascondersi, come affermò Eraclito, né Dio che gioca a dadi con l’universo, come esclamò Einstein, ma semmai siamo noi che spesso ci nascondiamo alla verità”.
“L’universo e l’uomo, essendo un tutt’uno, si disvelano gradualmente con l’unificazione e l’evoluzione della persona”.
“L’universo e l’uomo non hanno confini né spaziali né temporali, poiché è la nostra ristrettezza mentale ad imporglieli”.
“Passato, presente e futuro sono stati mentali ed esistenziali dell’essere”.
“L’ampiezza del mondo è corrispondente all’ampiezza della nostra coscienza, per cui più si espande il nostro Io, più si espande la visione della realtà”.
“È l’uomo la macchina del tempo che può navigare nel passato più remoto, nel presente e finanche nel futuro, futuro che perciò è già qui, è contenuto nel presente, può navigare sotto, alla e sopra la velocità della luce”.
“Quando ci fonderemo col SÉ e usciremo dall’utero, spazio e tempo psichici si dissolveranno e si acquisirà una coscienza cosmica”.
“Si può esplorare l’universo stando fermi e si può restare immobili girovagando per l’universo”.
***
“C’è una trama sottile e invisibile che unisce gli uomini e tutto il Creato”.
“L’universo fisico è una propaggine del mondo spirituale costituito dalla Vita, nostra Madre, e dal SÉ Cosmico, nostro Padre”.
“La Vita, con tempi diversi, si riproduce allo stesso modo sia in alto sia in basso”.
“L’uomo, l’universo e la divinità sono inscindibilmente compenetrati, interconnessi e interagenti tra di loro e procedono appaiati verso una meta comune: l’immortalità”.
“La Vita si è Incarnata nell’uomo per essere trasformata da mortale quale essa è in immortale, attraverso la realizzazione delle nozze alchemiche”.
“La Vita non ha avuto un inizio e non avrà mai una fine, ma è un incessante Essere e Divenire”.
“La Vita è principio, mutamento e il fine di tutte le cose".
Gabriele Palombo

martedì 23 maggio 2017

POTERE E AMORE


LE PERSONE DI POTERE


IL POTERE REALE UMANO


ALIENAZIONE E VOLONTÀ DI POTERE


AMBIZIONE AVIDITÀ E POTERE


LA BRAMA DI POTERE


POTERE ONNIPOTENZA E IMPOTENZA


POTERE CANCRO DELLO SPIRITO UMANO


IL POTERE DERUBATO


POTERE DATO USURPATO E POTERE CONQUISTATO


sabato 6 maggio 2017

L'IMMATERIALITÀ DELLA REALTÀ


LE NOZZE SPIRITUALI


MASOCHISTA SADICO E ARTISTA


SRADICAMENTO DEL MASOCHISMO


POTERE E MASOCHISMO


L'AUTOLESIONISMO UMANO


MASOCHISMO PANDEMIA MONDIALE




RAPPORTI UMANI E SADOMASOCHISMO


MASOCHISMO LA PESTE INVISIBILE


EROS E AMORE PASSIONI E SADOMASOCHISMO


IL MASOCHISMO


domenica 30 aprile 2017

BLOG GLI ULISSIDI DI VEIO

Come si sa, la storia dell’Occidente sostanzialmente è cominciata con Omero e i suoi poemi e, verosimilmente, finirà con essi, soprattutto dopo la magistrale, esaustiva e stupenda lettura fatta da Antonio Mercurio dell’Odissea (“Ipotesi su Ulisse”, ed. S.U.R., Roma 2007). L’interpretazione dell’Odissea proposta da Antonio Mercurio è un distillato di verità, di sapienza e di bellezza che incanta la mente, il cuore e lo spirito, poiché tale lettura è stata fatta con estrema passione e amore per l’uomo. Per questo il libro è un bel dono per tutti coloro che vorranno fruirne. Il dono genuino è sempre frutto dell’amore e della consapevolezza. Questo testo, unitamente alle altre sue molteplici opere, a mio giudizio cambierà la storia del mondo. E tutti sappiamo quanto è necessario che essa cambi presto al fine di interrompere la corsa verso il nulla cui tendiamo in questa nostra smarrita e travagliata epoca. La straordinaria interpretazione dell'Odissea compiuta da Antonio Mercurio (ha svelato un mistero che durava da oltre tre millenni), tra i molti significati, ha pure il pregio di essere un libro formativo d’alta pedagogia. Per questa ragione esso è un testo che dovrebbe essere adottato nelle scuole, cosa che sicuramente alla fine avverrà. I miti sono lo scrigno dei sogni dell'umanità, sono degli scrigni che attendono di essere dischiusi, sono doni dei nostri avi all’umanità trasmessi oralmente per secoli affinché prima o poi qualcuno li svelasse e realizzasse. Nell’Odissea vi è descritto, in modo raffigurato e poetico, il senso ultimo della vita umana, del rapporto di coppia e di questo Universo. “Ipotesi su Ulisse” in formato cartaceo si può richiedere sul sito www.lavitacomedono.it e si può scaricare in formato Ebook su Amazon anche in inglese a 0.99 centesimi, unitamente agli altri suoi libri.
* * *
"Gli Ulissidi sono la nuova progenie di Ulisse, l’ultima nata, in ordine di tempo, da quando, tremila anni fa circa, Omero narrò nell’Iliade e nell’Odissea le gesta e le avventure di Ulisse”. (Antonio Mercurio)
* * *
Mi sono laureato in Psicologia all'Università “La Sapienza" di Roma. Mi sono diplomato in Psicoterapia presso la Sophia University of Rome (S.U.R.), dove ho insegnato per diversi anni Psicoanalisi e Antropologia Personalistica Esistenziale.
* * *
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcuni immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via E-mail. Saranno immediatamente rimosse.

IL SÉ PERSONALE E IL SÉ COSMICO